LinkedIn Analytics 2021: ecco perché dovresti monitorarle

Se avete già strutturato una strategia editoriale LinkedIn per la vostra azienda, sicuramente vorrete monitorarne i progressi e le performance nel corso del tempo. Ecco una breve guida per avvicinarsi alle LinkedIn Analytics. Come capire se il vostro piano editoriale per LinkedIn interessa veramente al vostro pubblico? Semplice: utilizzate le LinkedIn Analytics! Anche questa piattaforma […]

"

Leggi ancora

6 Ottobre 2021

Se avete già strutturato una strategia editoriale LinkedIn per la vostra azienda, sicuramente vorrete monitorarne i progressi e le performance nel corso del tempo. Ecco una breve guida per avvicinarsi alle LinkedIn Analytics.

Come capire se il vostro piano editoriale per LinkedIn interessa veramente al vostro pubblico? Semplice: utilizzate le LinkedIn Analytics!

Anche questa piattaforma è dotata di un sistema di analisi dati interno, esattamente come Facebook e Instagram. Può essere aperto dalla homepage della vostra pagina aziendale e sarebbe utile leggerlo almeno una volta al mese, prima di programmare altri post.

Perché consultare le LinkedIn Analytics?

Le LinkedIn Analytics rappresentano un alleato insostituibile per tutte le aziende che pubblicano con costanza contenuti su LinkedIn.

Questo per alcuni motivi fondamentali:

  • Consentono di capire se la strategia di marketing sta funzionando

  • Aiutano ad individuare i contenuti che destano più interesse nel pubblico

  • Raccolgono informazioni e dati utili sugli utenti che visitano la pagina

  • Aiutano a capire se il target di riferimento è stato raggiunto

Dunque, monitorare con costanza le LinkedIn Analytics vi consentirà eventualmente di ottimizzare la programmazione dei vostri contenuti, favorendo quelli che hanno generato interesse e commenti e riducendo i post meno ingaggianti. Inoltre, ricaverete preziose informazioni sul vostro pubblico che vi saranno utili per migliorare ulteriormente il vostro piano editoriale.

LinkedIn Analytics: come accedere?

Consultare le LinkedIn Analytics è molto semplice. Cliccate sulla vostra pagina aziendale: dovreste accedere in automatico come super amministratore.

 

linkedin-analytics-grafico

Cliccate in seguito su “Analisi”. Subito vi si aprirà una finestra con quattro opzioni:

  • Visitatori
  • Aggiornamenti
  • Follower
  • Employee Advocacy 
linkedin-analytics-grafico2

Vediamole separatamente.

LinkedIn Analytics: Visitatori

Questa è la prima analisi importante sul traffico della vostra pagina LinkedIn aziendale. In questa sezione troveremo alcuni dati come:

  • Informazioni sui visitatori, ossia il numero totale di visualizzazioni della pagina e visitatori unici nel corso del tempo. I dati provengono da tutti gli utenti LinkedIn che hanno effettuato l’accesso su desktop e dispositivi mobili. I visitatori unici vengono calcolati quotidianamente. L’arco temporale disponibile di questi dati è sempre di 30 giorni.
  • Statistiche sui visitatori, ovvero sul traffico per visitatori unici e visualizzazioni della pagina nel corso del tempo. I dati relativi ai dispositivi mobili includono le app native di LinkedIn e i browser Web mobili. Qui l’arco temporale disponibile è di 12 mesi.
  • Dati demografici dei visitatori, categorizzati per tipo di lavoro, livello anzianità, località, dimensioni dell’azienda e settore. Anche qui è possibile risalire ai dati degli ultimi 12 mesi.

 

linkedin-analytics-grafico3
linkedin-analytics-grafico4

Aggiornamenti

Questa sezione è altrettanto interessante: qui è possibile trovare dati (organici e sponsorizzati) per capire quante persone hanno interagito con i vostri contenuti. Commenti, condivisioni, visualizzazioni: tutti parametri che dimostrano il livello di interesse e del vostro pubblico.

Anche qui troviamo tre parametri:

  • Informazioni sugli aggiornamenti, ossia il numero totale di commenti, condivisioni e consigliati dei contenuti negli ultimi 30 giorni.
  • Statistiche sugli aggiornamenti, ovvero dati aggregati delle interazioni con gli aggiornamenti organici e sponsorizzati della pagina aziendale nel corso del tempo. Questi dati includono le impressioni e la percentuale di interesse. L’arco temporale disponibile è di 12 mesi.
  • Aggiornamenti sulle interazioni: dati sulle interazioni per singolo aggiornamento. Questo parametro fornisce un chiaro prospetto dei contenuti più apprezzati, comparando le visualizzazioni, i commenti e le reazioni di tutti i post. Anche questi dati sono disponibili per un arco temporale di 12 mesi. 

Follower

Infine, ecco la sezione dedicata all’analisi dei follower che fornisce prospetti interessanti come:

  • Dati salienti sui follower: tutti i follower della pagina e i nuovi follower degli ultimi 30 giorni.
  • Dati sui follower, ovvero tutti i nuovi follower con un arco temporale di 12 mesi.
  • Dati demografici sui follower, utilissimo per comprendere dati come località, lavoro, anzianità, settore e dimensione azienda dei seguaci.
linkedin-analytics-grafico5

LinkedIn Analytics, il parere di Digital4Export

Tutti i migliori social network dispongono di un sistema simile per monitorare la propria pagina. Le analytics solitamente sono in grado di rispondere a molti dubbi (“i miei post stanno piacendo?”, “il mio pubblico corrisponde al mio target?”), tuttavia è necessario non trarre conclusioni affrettate dopo una sola consultazione. Anche il tempo è un valido alleato e i risultati di un piano editoriale possono non essere subito evidenti, per questo qualunque cambiamento di strategia deve essere ponderato e non influenzato da qualche statistica negativa. Credete nel lungo termine e contattate Digital4Export per ulteriori chiarimenti!