LinkedIn Sales Navigator, le novità per il 2022

Tutti gli esperti del settore presenti su LinkedIn conosceranno Sales Navigator, il piano premium che offre servizi supplementari per agevolare i processi di vendita online. Forse, quello che non tutti sanno è che il programma si sta ampliando proprio in questo periodo. LinkedIn, infatti, sembra sempre più puntare all’ambito B2B e ha tutti gli interessi […]

"

Leggi ancora

12 Novembre 2021

Tutti gli esperti del settore presenti su LinkedIn conosceranno Sales Navigator, il piano premium che offre servizi supplementari per agevolare i processi di vendita online.

Forse, quello che non tutti sanno è che il programma si sta ampliando proprio in questo periodo. LinkedIn, infatti, sembra sempre più puntare all’ambito B2B e ha tutti gli interessi a favorire questo tipo di incontri e transazioni.

Da dove arriva la decisione di offrire più servizi con LinkedIn Sales Navigator?

Sicuramente, LinkedIn ha compreso la necessità di offrire spazi di transazione e scambio specificatamente per gli esperti del B2B.

Gli altri social network come Facebook e Instagram, infatti, sono molto più orientati a favorire l’incontro fra l’azienda e il consumatore, piuttosto che fra azienda e azienda cliente.

Inoltre, acquirenti e venditori stanno interagendo in modi sempre più differenti e negli ultimi anni il loro rapporto è cambiato profondamente.

Il mercato propone nuove sfide per i venditori, che devono capire come dare la precedenza agli acquirenti e restare al passo coi tempi.

Per questo LinkedIn ha annunciato gli aggiornamenti di Sales Navigator: per creare una scelta migliore per queste esigenze in evoluzione.

I servizi aggiuntivi saranno disponibili nel 2022 e per ora abbiamo qualche anticipazione.

LinkedIn Sales Navigator, i nuovi pacchetti per il B2B

Il programma Sales Navigator, differenziandosi, offrirà più valore a chi già usufruisce del piano e consentirà di ottenere strumenti innovativi per migliorare i processi di vendita.

Vediamo insieme quali sono i nuovi pacchetti previsti.

Edizione Core

Questo è il primo dei nuovi pacchetti di Sales Navigator e propone nuovi servizi come:

  • ricerca avanzata dei possibili acquirenti

  • elenchi degli account più importanti

  • avvisi di ricerca

  • raccolta di informazioni per capire chi siano i clienti e contattarli in maniera informata

  • più crediti InMail, 50 per mese

  • guide con le best-practice di vendita

Il primo pacchetto rappresenta un ampliamento consistente rispetto al semplice programma Sales Navigator e consente di ottenere strumenti professionali per una vendita più mirata.

Advanced

Questa è l’edizione avanzata di Core, che include le sue funzionalità più opzione aggiuntive per formare rapporti commerciali ancora più profondi:

  • dati sul buyer intent

  • dati sul team del buyer

  • informazioni di vendita in tempo reale

  • integrazione del profilo incorporato con i CRM, il software di gestione delle relazioni con i clienti

  • Smart Links, che consentono di preparare e condividere contenuti con facilità dal flusso di lavoro del Sales Navigator

  • nuovi report per il ROI

  • dati dei navigator sulle vendite integrate

Advanced Plus

Questa è sicuramente la più completa fra le nuove funzioni del Sales Navigator. Comprende tutti i servizi già citati più:

  • lead salvati automaticamente per il CRM, contatti e account

  • nuovi filtri e reportistica per il CRM

  • informazioni sul CRM dei sales navigator

Advanced Plus incrocia i dati di LinkedIn con quelli dei CRM, per questo è uno strumento potentissimo per ottenere informazioni sui possibili clienti.

Smart Links di LinkedIn Sales Navigator: che cosa sono

Un aspetto molto interessante riguarda quindi gli Smart Links che si creano direttamente dalla dashboard di Sales Navigator. Questa funzionalità, già attiva in Italia, permette di aggiungere valore ai clienti, alla rete e ai post attraverso l’inserimento di un Smart Link creato precedentemente in Sales Navigator.

Gli Smart Links possono rimandare, per esempio, a siti web, e-commerce o qualunque tipo di materiale online. Si possono inserire nel copy di un post su LinkedIn: in questo modo, chi ha creato il post verrà informato (anche tramite e-mail) di tutte le interazioni che gli utenti hanno avuto con quel link.

Questa nuova funzione offre la possibilità di tracciare le interazioni fra gli utenti con i contenuti e fornisce dati preziosi come:

  • numero di utenti che ha interagito con il link
  • dati interessanti sugli utenti
  • tempo in cui l’utente è rimasto a visualizzare il materiale

Il parere di Digital4Export

Sicuramente, tutti questi programmi sono volti a migliorare produttività automatizzando i processi chiave di vendita. Sono funzioni in grado di sfruttare i dati per aggiornare informazioni obsolete e porre le basi per un successo di vendita a lungo termine.

Tuttavia, è sempre necessario chiedersi se questi servizi possono davvero apportare un miglioramento qualitativo delle vendite nel vostro business.

Gli investimenti online, infatti, devono sempre essere ponderati e valutati grazie all’aiuto di un esperto del settore.